Corso:Ingegneria elettrica

Crystal Clear action view bottom.png
Crystal Clear app kedit.svg
Questo corso è incompleto
Tutti i contributi sono ben accetti perché sono state scritte poche materie di questo corso (o nessuna). Se vuoi contribuire è consigliato (ma non obbligatorio) prendere visione della pagina del Dipartimento che si occupa dello sviluppo delle materie di tuo interesse.


 

Cartella blu.jpg
Crystal Clear filesystem desktop.png
Presentazione

L'ingegneria elettrica è quella branca dell'ingegneria che si occupa della produzione, trasformazione, trasporto e distribuzione dell'energia elettrica e dello studio e delle applicazioni dei fenomeni elettromagnetici. Originariamente tale branca era denominata elettrotecnica, e ha rappresentato uno dei campi precursori dell'ambito ingegneristico; l'introduzione successiva della componentistica elettronica all'interno degli apparati elettrici ha reso necessario l'adeguamento dei programmi formativi di tale specializzazione. Ciò ha portato anche a una modifica nella denominazione generalizzandola in elettrica. È un campo di studio molto ampio che copre ambiti anche molto diversi tra loro; tra questi la teoria dei circuiti (o teoria delle reti elettriche) il cui fine è la caratterizzazione sistematica e la creazione di modelli matematici dei circuiti elettrici (categoria che comprende anche i circuiti genericamente definiti come elettronici) e la cui principale applicazione è lo studio e la realizzazione di metodi ed algoritmi per la simulazione circuitale; lo studio delle macchine elettriche che si occupa della progettazione e costruzione di motori elettrici, dinamo, alternatori, e trasformatori; la compatibilità elettromagnetica, che si occupa delle interazione tra apparati elettrici, elettronici ed elettromagnetici (nonché delle interazioni di questi apparati con gli esseri viventi); l'elettronica di potenza e gli azionamenti elettrici; lo studio degli impianti elettrici che si occupa della produzione, trasporto e distribuzione dell'energia elettrica; le misure elettriche, che si occupano di misurare grandezze elettriche su macchine, impianti e circuiti elettrici in genere; l'elettrotermia; lo sviluppo di nuove tecnologie nel campo del plasma.

Attualmente il termine elettrotecnica è usato per indicare in modo specifico quella parte dell' ingegneria elettrica che abbraccia le teorie classiche dell'elettromagnetismo applicate agli studi circuitali.

Sbocchi Occupazionali

Prerequisiti

I laureati del corso di Corso di Ingegneria Industriale possono accedere al corso di Laurea magistrale in Ingegneria elettrica senza riserve. In tutti gli altri casi bisognerà provvedere ad una valutazione dei crediti per colmare le eventuali differenze seguendo gli appositi corsi.

Dipartimenti

I principali Dipartimenti di Interesse per il corso sono:

Cartella blu.jpg
Nuvola apps kmessedwords.png
Percorso suggerito: materie di base


Il seguente è un elenco dei principali esami previsti dalle università italiane. Non è pertanto riferito ad un università in particolare e comprende corsi presenti solo in alcune università e non previsti in altre, di conseguenza non sono forniti crediti attribuiti, classi, ecc.. poiché si tratta di valori variabili a seconda dell'università. Questo elenco fornisce quindi una panoramica comprensiva delle conoscenze richieste, tuttavia possono essere aggiunti altri piani riferiti a università in particolare, con i dettagli del caso

Parte I

Parte II

Parte III

Parte IV

Cartella blu.jpg
Crystal Clear app kdmconfig.png
Utenti interessati

Modifica

Nome Argomenti di interesse
Aureliano81
Sostenibilista organizzazione del corso
tipu91
Marco_888
Tonnoo

Disclaimer - Corso di Ingegneria elettrica

Si ricorda che Wikiversità NON è una vera e propria università né un istituto scolastico e, pertanto, non rilascia nessun tipo di attestato e/o titolo accademico di validità legale. Per maggiori dettagli leggere le pagine Wikiversità:Cos'è Wikiversità e Wikiversità:Avvertenze generali.