Corso:Ingegneria chimica

Crystal Clear app kivio.pngIl Corso di Ingegneria chimica è attualmente ad uno stadio preliminare di sviluppo e non è quindi in grado di assicurare agli utenti interessati una formazione completa. Di alcune materie le lezioni non esistono neppure e tra quelle che esistono solo alcune hanno lezioni ad un un discreto stadio di sviluppo. In compenso sono disponibili alcuni libri, per lo più in lingua inglese, ad un buono stadio di sviluppo. È permesso ed incoraggiato contribuire creando liberamente nuove materie o eliminando quelle esistenti (rispettando ovviamente le regole di Wikiversità), ed in tal caso è consigliato (ma non obbligatorio) prendere visione della pagina del Dipartimento che si occupa dello sviluppo delle materie del settore scientifico disciplinare di tuo interesse.

Crystal Clear app kcmdf.png


 

Ingegneria chimica
Gnome-applications.svgArea di Ingegneria
Template:Materia LM-22
Link categoria corso Tutte le materie di questo corso Questo corso non è curato da nessun dipartimento.
Cartella blu.jpg
Crystal Clear filesystem desktop.png
Presentazione

Il corso di Laurea in Ingegneria Chimica, che originariamente si occupa dell'ottenimento di prodotti chimici, si è negli ultimi anni ampliato a tutte le trasformazioni e i processi che riguardano direttamente la chimica, tra cui quelli che riguardano la preservazione dell'ambiente o le industrie manifatturiere. L'Ingegneria Chimica si occupa di tutte le trasformazioni chimico-fisiche della materia, e delle sue interazioni nella produzione di beni materiali e nella preservazione dell'ambiente. Oltre a una solida preparazione di base, l'ingegnere chimico deve avere anche conoscenze avanzate nel campo della processistica e nello studio dei materiali.

Sbocchi Occupazionali

Lo sbocco tipico dell'Ingegnere chimico è nelle industrie che realizzano prodotti chimici o nelle industrie di processo (farmaceutiche, vernici, fertilizzanti); recentemente tuttavia la figura dell'Ingegnere Chimico è stata molto richiesta negli ultimi anni anche nella prevenzione dell'inquinamento nell'ambiente, con vari compiti, dal commerciale al produttivo.

Prerequisiti

I laureati del corso di Corso di Ingegneria Industriale possono accedere al corso di Laurea magistrale in Ingegneria Chimica senza riserve. In tutti gli altri casi bisognerà provvedere ad una valutazione dei crediti per colmare le eventuali differenze seguendo gli appositi corsi.

Dipartimenti

I Dipartimenti di interesse per gli iscritti al corso in Ingegneria Chimica sono i seguenti, ordinati in base al loro contributo nella formazione del futuro ingegnere chimico:

Stato di Sviluppo del Corso

Allo stato attuale le materie meglio coperte da lezioni e/o libri in lingua italiana e/o inglese e/o in altre lingue sono Chimica Organica e, in minor misura, Termodinamica. Le materie più specialistiche sono invece per lo più assenti o scarsamente sviluppate. Nelle Biblioteche dei Dipartimenti precedentemente segnalati e/o nelle schede dele singole materie è possibile trovare dei riferimenti a libri utili all'apprendimento delle varie materie.

Cartella blu.jpg
Crystal Clear app kdict.png
Materie di approfondimento

Almeno due materie a scelta tra le seguenti:

Area Ambientale

Area Elettrochimica

Area Materiali

Area Impiantistico-progettuale

Cartella blu.jpg
Crystal Clear app kdmconfig.png
Utenti interessati

Modifica




-->
Nome Argomenti di interesse Livello e tipo di Istruzione
Daniele Pugliesi Laureato in Ingegneria Chimica
Sostenibilista organizzazione del corso Laureato in Ingegneria Chimica
Ub Processi termici
Cartella blu.jpg
Fairytale right.png
Collegamenti esterni

Disclaimer - Corso di Ingegneria chimica

Si ricorda che Wikiversità NON è una vera e propria università né un istituto scolastico e, pertanto, non rilascia nessun tipo di attestato e/o titolo accademico di validità legale. Per maggiori dettagli leggere le pagine Wikiversità:Cos'è Wikiversità e Wikiversità:Avvertenze generali.