Architettura di una chiesa

Lezione precedente Materia Lezione successiva
Architettura gotica Storia dell'architettura Architettura rinascimentale
lezione
Architettura di una chiesa
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Storia dell'architettura
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 50%.

Introduzione: Vedremo i termini utilizzati per definire le diverse parti di una chiesa.

Ecco la pianta generale di una cattedrale gotica, che utilizzeremo come esempio:

Pianta generale di una cattedrale (piano terreno)

PiantaModifica

Il nartece:

Breve atrio largo quanto la chiesa.

La navata centrale:

È la parte più estesa della chiesa, va dall'ingresso o nartece fino al coro.

Le navate laterali:

Come lunghi corridoi, le navate laterali affiancano quella centrale per tutta la sua lunghezza; la loro altezza è inferiore.

Il transetto:

Una navata trasversale che in alcune chiese incrocia la navata centrale o tutte le navate all'altezza del presbiterio, per dare alla pianta della chiesa la forma di una croce.
Le estremità sono chiamate bracci absidali.

L'incrocio del transetto:

Parte centrale del transetto che si incrocia col coro.

Il coro:

Situato tra la navata e l'abside, è la parte in cui è collocato l'altare maggiore.

L'abside:

Porzione semicircolare o poligonale posta dietro il coro.

Il deambulatorio o ambulacro:

Corridoio che corre attorno al coro e all'abside.

Le cappelle absidali, o cappelle radianti:

Dette anche absidiole, sono piccole absidi che escono in fuori (se sono due, si parla di doppia abside, se sono tre di abside triconca).

Altri progettiModifica