Corso:Ingegneria delle telecomunicazioni: differenze tra le versioni

Aggiunti obiettivi formativi e sbocchi professionali
(Aggiunti obiettivi formativi e sbocchi professionali)
< [[Wikiversità]]
 
 
===Anno I===
== Obiettivi Formativi ==
 
Il corso di laurea in ingegneria delle telecomunicazioni ha come obiettivo la formazione di tecnici dotati di una preparazione ad ampio spettro, che li renda in grado di operare nei numerosi settori applicativi delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (Information and Communication Technology, ICT) e che consenta loro di adeguarsi ai rapidi mutamenti tipici di ogni settore delle tecnologie avanzate.
 
Il Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni è un esperto in grado di progettare, pianificare, realizzare e gestire gli apparati e i sistemi che supportano i servizi e le applicazioni per il trattamento e la trasmissione delle informazioni, con una visione complessiva di tutti gli aspetti tecnici, economici e organizzativi.
 
Il corso di laurea fornisce inoltre le basi culturali necessarie per acquisire, attraverso la prosecuzione degli studi, la capacità di promuovere l'innovazione tecnologica e di progettare sistemi di telecomunicazione complessi.
 
 
 
== Sbocchi professionali ==
 
Gli sbocchi professionali sono quelli della produzione, della progettazione, della gestione, dell’assistenza tecnica, nonché quello delle attività tecnico-commerciali.
 
I laureati in Ingegneria delle Telecomunicazioni, in particolare, potranno trovare occupazione presso:
- imprese di progettazione, produzione ed esercizio di apparati, sistemi ed infrastrutture per l'acquisizione ed il trasporto e la distribuzione delle informazioni;
- imprese di produzione, gestione e distribuzione di servizi di telecomunicazione;
- imprese di progettazione, integrazione e gestione di reti telematiche;
- imprese che utilizzano l'elaborazione dei segnali per applicazioni quali la elaborazione di suoni o immagini, la sensoristica, la robotica, l'ingegneria biomedica ecc.
- imprese di telerilevamento, telesorveglianza e di controllo del traffico aereo, navale e terrestre;
- enti normativi di supervisione e di controllo delle attività nel settore delle telecomunicazioni.
 
 
== Piano di Studi ==
 
===Anno IPrimo===
*[[Wikiversità:Scuola di Matematica:Analisi matematica|Analisi matematica L-A]]
*[[Wikiversità:Scuola di Matematica:Geometria e Algebra|Geometria e Algebra]]
*[[Wikiversità:Facoltà di Ingegneria:Reti Logiche|Reti Logiche]]
 
===Anno IISecondo===
 
*[[Wikiversità:Scuola di Matematica:Matematica Applicata|Matematica Applicata]]
 
 
===Anno IIITerzo===
 
*[[Wikiversità:Scuola di Matematica:Analisi matematica|Analisi matematica L-D]]
*[[Wikiversità:Facoltà di Ingegneria:Sistemi a Portante Ottica|Sistemi a Portante Ottica]]
*[[Wikiversità:Facoltà di Ingegneria:Teletraffico|Teletraffico]]
 
 
==Manuali Extrauniversitari utili==
 
 
 
 
[[Categoria: Ingegneria ]]
0

contributi