Materia:Diritto fallimentare: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
{{Materia|5|7|dl
|corso1=Giurisprudenza
|corso2=Economia
}}
 
 
Il diritto fallimentare è tradizionalmente quella branca del diritto che studia le procedure concorsuali, cioè la disciplina del concorso dei creditori nella ripartizione dell’attivo dell’imprenditore divenuto insolvente. L’evoluzione dell’economia moderna e l’influenza di modelli anglosassoni hanno, però, affiancato il compito di proteggere quanto di valido permane anche in una impresa in crisi ed è diventato il diritto della gestione e della risoluzione delle crisi aziendali. A fianco di essa vi è l'introduzione del concetto di ''esdebitazione'': il debitore meritevole può liberarsi di tutte le sue residue obbligazioni e tornare a pieno titolo nel mondo produttivo.
 
14 297

contributi