Cavo RJ-45

laboratorio
Cavo RJ-45
Tipo di risorsa Tipo: laboratorio
Materia di appartenenza Materie:
Avanzamento Avanzamento: laboratorio completa al 75%.
Connettore Ethernet RJ-45

Patchcable europ.jpg

Tipo Collegamento dati locale
Informazioni storiche
Data presentazione anni settanta
In produzione Yes check.svg
Specifiche fisiche
Reversibile X mark.svg No
Inseribile a caldo Yes check.svg
Esterno Yes check.svg
Nº pin 8
Trasferimento dati
Velocità dati 100 Mbps (Fast Ethernet)
1 Gbps (Giga Ethernet)
10 Gbps (10GbE)
Piedinatura
RJ45.svg
Schema del connettore RJ-45
Nome Descrizione
PIN 1 TX_D1+ Trasmissione
#1 Dati+
PIN 2 TX_D1- Trasmissione
#1 Dati-
PIN 3 RX_D2+ Ricezione
#2 Dati+
PIN 4 BI_D3- Bi-direzionale
#3 Dati+
PIN 5 BI_D3+ Bi-direzionale
3# Dati-
PIN 6 RX_D2- Ricezione
#2 Dati-
PIN 7 BI_D4+ Bi-direzionale
#4 Dati+
PIN 8 BI_D4- Bi-direzionale
#4 Dati-

Con la sigla RJ-45 (acronimo inglese di Registered Jack, tipo 45) si fa riferimenti a cavi destinati alla trasmissione dati. Questi ne contengono a loro volta altri otto, ritorti a due, a due (come mostrato in figura) per ridurre i disturbi.


Il cavo RJ-45 viene utilizzato per il cablaggio delle reti locali (LAN, Local Area Network), e utilizza due connettori 8P8C (8 posizioni e 8 contatti) secondo gli standard Ethernet / IEEE 802.3 10Base-T, 100Base-TX e 1000Base-T.

CablaggioModifica

In questa tabella viene presentato l'ordine con cui sono disposti i cavi (per un cablaggio T568A) e come sono accoppiati all'interno del cavo.

Cablaggio T568A Coppia di

conduttori

pin Codice colori
1   bianco verde 3
2   verde
3   bianco arancio 2
4   blu 1
5   bianco blu
6   arancio 2
7   bianco marrone 4
8   marrone

Processo di crimpaturaModifica

La crimpatura è un'operazione che consistente nel connettere fisicamente ed elettricamente, mediante l'utilizzo di un attrezzo chiamato crimpatrice, un cavo elettrico a un'opportuna terminazione o connettore.

Tale operazione avviene per schiacciamento meccanico. Così facendo il cavo rimane bloccato sul connettore per via della pressione esercitata. Questa azione - generalmente - garantisce un buon contatto elettrico, quasi equivalente alla saldatura. Si dice che l'operazione di crimpatura è irreversibile, nel senso che - una volta applicato il connettore alla parte terminale del cavo - non è più possibile sfilarlo senza danneggiare cavo e connettore.

Spiegazione dettagliataModifica

Nello schema che segue tutti i passaggi precedenti vengono illustrati nel dettaglio

Procedimento di crimpatura
  Qui vengono mostrati due cavi RJ-45. Sebbene ogni cavo sia identico nella sua funzionalità, non lo è per quanto riguarda le sue performance.

Infatti i cavi di rete si dividono in categorie. In figura sono mostrati due cavi: uno di categoria 5 (arancione) e uno di categoria 6 (bianco). Di seguito le differenze:

  • Categoria 1 Cavi interni non ritorti. Frequenza massima 1 MHz[1]. Cavo UTP tradizionale in grado di trasferire segnali vocali ma non dati.
  • Categoria 2 Cavi interni non ritorti. Frequenza massima 4 MHz con una larghezza di banda massima di 4 Mbps[1]
  • Categoria 3 Cavi interni non ritorti. Massima larghezza di banda di 10 Mbps[2]
  • Categoria 4 Cavi interni non ritorti. Supporta segnali fino a 20 MHz[3] con una larghezza di banda massima di 16 Mbps[2]
  • Categoria 5 Cavi interni ritorti. Supporta segnali fino a 100 MHz[4], il protocollo Fast Ethernet (standard IEEE 802.3u) operante a 100 Mbit/s
  • Categoria 6 Cavi interni ritorti. Supporta segnali fino a 500 MHz e una velocità di dati fino a 10GBASE-T
  • Categoria 7 Velocità di 10 Gbps e interferenza quasi del tutto assente grazie ad una larghezza di banda da 600 MHz.

Sono già stati definiti i protocolli di rete per la categoria 8.

  Crimpatrice (dettaglio): si noti la lama.
  Crimpatrice (dettaglio): si notino le differenti sezioni dei cavi da crimpare.
  Crimpatrice nell'atto del suo utilizzo.
  Interno di un cavo RJ 45 di categoria 6.
  Separazione degli otto cavi interni (si noti che sono a due, a due, attorcigliati).
  I cavi vengono isolati dalla guaina centrale.
  Rimozione della guaina di plastica (che separa le coppie di cavi).
  I cavi vengono distribuiti nel loro ordine:
pin Codice colori
1   bianco verde
2   verde
3   bianco arancio
4   blu
5   bianco blu
6   arancio
7   bianco marrone
8   marrone
  Sempre tramite la crimpatrice vengono tagliati in modo uniforme.
  Un connettore 8P8C ancora da crimpare per un cavo Ethernet RJ 45.
  Inserimento dei cavi nel connettore.

L'operazione va fatta con estrema cura, ponendo particolare attenzione alla posizione finale dei cavi. Questi devono essere lunghi allo stesso modo ed equispaziati così da evitare che uno - o più cavi - non faccia contatto.

  Il connettore coi cavi prima della crimpatura con i cavi appena inseriti.

In quest'istante è ancora possibile sfilare i cavi, in caso si sia commesso un errore.

  Crimpatura del connettore 8P8C.

Le crimpatrici hanno due alloggi: uno per i connettori 8P8C, un secondo (più piccolo) per i connettori telefonici. No: non sono caduti in disuso, vengono ampiamente utilizzati da tutti i modem e telefoni di casa.

  Infine, con questo strumento, viene eseguito il test del corretto funzionamento del cavo, inviando un segnale in ogni conduttore.

Questa azione può essere manuale come automatica (con intervalli di tempo di un secondo).

Altri progettiModifica

NoteModifica

  1. 1,0 1,1 Meyers, Mike. All-In-One ComptTIA Network+ Exam Guide, Fifth Edition, McGraw Hill Publishing, 2012, pag. 69.
  2. 2,0 2,1 CCNA: Network Media Types Cisco Press, 2003
  3. Spurgeon, Charles E. (2000). Ethernet: the definitive guide. O'Reilly. p. 212. ISBN 9781565929524.
  4. Cooney, Michael (2016-09-27). IEEE sets new Ethernet standard that brings 5X the speed without disruptive cable changes. Network World